Kube Blog

Advertising News
Recensione Irix 15mm Firefly

Recensione Irix 15mm Firefly

12 luglio 2017

A diversi mesi dall’acquisto del’l Irix 15mm firefly, finalmente posso sbilanciarmi nel recensire (a grande richiesta dei miei colleghi) il suo utilizzo sul campo. La lente è stata montata su un corpo Nikon D810, il suo utilizzo principale è stato nella fotografia di paesaggio e d’interni.

Attenzione: in questa recensione non vedrete muri di mattoni nè still-life fatti con un ultragrandangolare o colorcheker, le foto sono state realizzate per lavori commissionati, in condizioni occasionali e non per dei test pianificati.

IRIX 15MM FIREFLY

Nikon D810 – f8 – 1/250s

Aspetto e funzionalità meccanica

l’aspetto di un obiettivo non è certamente rilevante per un professionista, ma l’Irix 15mm firefly si presenta ben costruita, senza giochi nelle parti in movimento e anche abbastanza gradevole esteticamente.

La ghiera di messa a fuoco è fluida e facile da azionare grazie ad una particolare estrusione e al grip antiscivolo; la frizione svolge un ottimo lavoro specialmente se la situazione richiede di mantenere il fuoco fisso per diverso tempo.

L’ottica presenta sul barilotto anche una comodissima e precisa scala iperfocale, caratteristica abbastanza rara per le ottiche di nuova generazione.

La lente consente di montare filtri in gelatina sul retro dell’ottica, ma non avendo avuto ancora occasione di testare questa funzionalità, non mi sbilancio ad esprimere un parere in merito.

Resa ottica

La resa ottica è ovviamente il vero ago della bilancia nella valutazione di un obiettivo: ecco nel dettaglio come si comporta questo IRIX 15mm firefly.

IRIX 15MM FIREFLY

Nikon D810 – f11 – 1/640s – ISO 200

Distorsione

La distorsione è estremamente contenuta: Per una lente così grandangolare è quasi incredibile. Ovviamente come tutti i grandangoli estremi, necessita di un accurato lavoro di regolazione: nella fotografia di elementi architettonici è assolutamente necessario utilizzare la lente perfettamente in bolla, onde evitare vistose linee convergenti o divergenti.

Nitidezza

La nitidezza è ottima già a partire da f2.4 e raggiunge il suo massimo fra f8 ed f11. Successivamente si inizia a vedere un principio di diffrazione, ma considerata l’elevata nitidezza dell’ottica è un difetto abbastanza trascurabile.

IRIX 15MM FIREFLY

Nikon D810 – f11 – 1/400 – ISO 200

 

IRIX 15MM FIREFLY IRIX 15MM FIREFLY IRIX 15MM FIREFLY

Crop al 100% angoli e bordi

Vignettatura

La vignettatura è molto pronunciata a f2.4, diminuisce man mano che si chiude il diaframma, ma ritengo che a f2.4 sia parecchio evidente (circa 2 stop) ed esteticamente sgradevole. Nulla ovviamente che non si possa corregge facilmente in post produzione. Ad f11 il difetto è quasi trascurabile. Gli angoli estremi comunque sia presentano sempre una vignettatura elevata come se il cerchio di copertura dell’ottica fosse troppo piccolo per il sensore.

IRIX 15MM FIREFLY

Anche a diaframmi piuttosto chiusi la vignettatura è presente | Nikon D810 – f8 -1/320s – ISO64

IRIX 15MM FIREFLY

Foto non postprodotta la vignettatura è parecchio evidente | Nikon D810 – f2.8 – 1/160s – ISO64

IRIX 15MM FIREFLY

Foto corretta in Capture One | Nikon D810 – f2.8 – 1/160s – ISO64

Aberrazioni

L’Irix 15mm firefly non presenta aberrazioni cromatiche di rilievo, l’unico vero difetto si manifesta nel caso di una sorgente di luce molto forte al centro dell’immagine: in quella circostanza si crea un fastidiosissimo riflesso ad anello su tutta l’immagine estremamente difficile da correggere in post produzione senza creare artefatti. L’unica macchinosa soluzione per evitarlo è di effettuare (ove possibile) due scatti, uno con la luce ed uno senza, per poi fonderli in photoshop.

IRIX 15MM FIREFLY

La foto presenta un riflesso ad anello agli angoli dell’immagine, sparisce eliminando la fonte di luce centrale | Nikon D810 – f11 – 8s – ISO64

IRIX 15MM FIREFLY

Foto corretta in Photoshop unendo due immagini | Nikon D810 – f11 – 8s – ISO64

Resa cromatica

La resa cromatica è estremamente neutra ed il contrasto molto bilanciato, una volta montato sulla camera tutte le altre ottiche sembreranno brutte, sporche e cattive.

Bokeh

Sebbene un buon Bokeh non sia uno dei parametri essenziali di un ultragrandangolare, l’IRIX presenta un bokeh gradevole e pastoso, ovviamente l’obiettivo non è consigliabile nella ritrattistica a meno che non vogliate ottenere intenzionalmente un effetto deformante sul viso della persona.

IRIX 15MM FIREFLY

Messa a fuoco

La messa a fuoco risulta comoda ed agevole, grazie alla ghiera ergonomica frizionabile. La generosa apertura di diframma permette di mettere a fuoco facilmente, ma la chicca è la sua scala iperfocale che può essere anche bloccata tramite la frizione, annullando la necessità di mettere a fuoco quando si lavora a diaframmi chiusi, così da potersi concentrare esclusivamente sulla composizione.

Conclusioni:

Il rapporto qualità/prezzo dell’ottica è incredibilmente vantaggioso rispetto ad altri marchi. La qualità ottica veramente di alto livello non fa rimpiangere assolutamente marchi più blasonati. La sua nitidezza e plasticità lasciano decisamente a bocca aperta.  Consiglierei l’Irix 15mm firefly a chiunque abbia bisogno di un ultragrandangolare per fotografare paesaggi, ma anche e soprattutto per la fotografia di interni.


Author: